Comparazione

Hai 0 articoli

Wishlist

Hai 0 articoli

Carrello

Hai 0 articoli

Totale: 0,00 €

Nel nostro negozio online non è presente la totalità delle etichette realmente disponibili in enoteca, pertanto, per qualsiasi altra richiesta, informazione o consulenza vi invitiamo a contattarci.

Info Articolo
  Chiudi Filtri
zoom_in

Metodo Charmat

L’Extra Dry de La Vigna di Sarah si potrebbe definire la versione più classica del prosecco, dove le caratteristiche organolettiche del vitigno sono enfatizzate dal grado zuccherino appena più elevato. Ed è proprio grazie al suo gusto morbido e accattivante ma nello stesso tempo pulito e genuino, che l’extra dry è il prosecco più venduto, soprattutto perché è adatto a tutte le occasioni: perfetto in accostamento a pietanze leggere come una caprese o un frittura pesce, o ancora, su un’insalata di riso e perché no, in accostamento al pesce al forno, oppure più semplicemente come aperitivo, sicuramente per gustare a pieno un momento di relax.

€ 11,20
zoom_in

Rum

Jean-Claude Benoit (a cui è dedicata questa collezione) è la persona che, dopo anni di impegno e lavoro, nel 1996 ha portato a compimento la AOC della Martinica, l’unica AOC fuori dal territorio europeo. Da quell’anno, solo i rum che dimostrano di essere stati prodotti secondo il disciplinare possono ottenere la dicitura “Martinique AOC” e il relativo logo in etichetta, assicurando così la qualità unica che deriva dall’attenzione a ciascuna tappa della produzione in modo tale da permettere al rhum agricole della Martinica di mantenere la sua integrità e la sua coerenza di produzione, facendo emergere la sua identità.
Questo viaggio nel tempo fino al 1998, anno in cui il l’enologo ha debuttato in Martinica, permette inoltre di arrivare agli inizi dell’AOC, che nel 2022 festeggia la sua 25° campagna, fino all’anniversario, nel 2015, dei 250 anni delle piantagioni storiche Saint James di Trouvaillant. Le annate più rappresentative della storia di Saint James.
1998: Nonostante i suoi 47% il naso rimane dolce, su un fondo legnoso e speziato: sottobosco, brughiera, cannella; in cui si svelano un fruttato ben marcato: fico secco, prugna secca; e note dolci di torrefazione: moka e cioccolato. In bocca il legno risalta un po’ di più e offre una grande lunghezza, poi si svelano note di moka e frutta secca, sottolineate dalla noce moscata che svanisce nella prugna secca.
2000: Con i suoi 47% l’attacco è molto contraddistinto da sentori di scatola di sigari e gherigli di noce, seguono note di torrefazione come il cioccolato nero, miscelate a sottobosco e cannella, prima di liberare note di frutta macerata come la prugna.
La vivacità in bocca fa uscire di nuovo i sentori di scatola di sigari e di legno, sandalo, ma anche di cioccolato e caffè tostato, con un finale lungo di frutta macerata in acquavite
2002: Questo rum molto vivace al naso si distingue per la sua intensa legnosità con delle note speziate di cannella e noce moscata su un fruttato delicato: frutto della passione, ananas, seguito da foglie di tabacco e un pot-pourri di fiori secchi come la lillà e la peonia. In bocca il legno si associa ai gherigli di noce prima di liberare la noce moscata, e poi del caffè tostato misto a tabacco biondo e frutta candita.
2004: Molto dolce al naso rispetto al palato, dominano note vivaci di spezie e di torrefazione: nocciola tostata, insieme al legno, seguono gherigli di noce, liquirizia e frutti seccati, banana.
A questa gradazione il legno è molto presente, con una stretta avvolgente dei tannini e note grigliate di nocciola, caffè, noce, con un finale molto veloce di mallo di noce.
2006: Abbastanza dolce al naso per 47%, con del sottobosco, bosso, felce intrecciato a moka, pasta di frutta, pasta di mandorle e cannella. Bocca ampia nonostante un finale un po’ secco, in ottimo equilibrio aromatico con il naso.
2008: Naso discreto e sottile, con frutti canditi di mela cotogna e in confettura di spondias mombin, banana, cioccolato al latte, su uno sfondo di tabacco e fiori secchi come lillà e rosa.
Bocca ben equilibrata rispetto al naso nella sequenza degli aromi, con un finale dominato dal legno e dalla torrefazione dolce, biscotti speziati.
2010: Naso piuttosto intenso e fine, note di agrume candito, bergamotto e prugna, caffè dolce su fondo di cannella. Bocca ampia, note di agrume candito, torna bergamotto, spondias mombin e prugna secca, e infine caffè leggero e legno in filigrana.
2012: Naso molto intenso con note legnose, di cannella e noce moscata, seguite da moka e composta di frutti maturi: prugna, banana e frutta secca, dattero. In bocca, le note di moka si uniscono al legno per donare una buona lunghezza e rendere più marcato l’aroma di frutta, con note di scorze di agrumi candite e tabacco.
2014: Naso piuttosto chiuso su frutti canditi, fico, dattero, mescolati a moka e noce moscata, con un finale legnoso: bosso, rovere francese. Bocca soave e ampia, in cui la lunghezza è sostenuta da un legnoso un po’ asciutto e da note di moka, che donano note soavi di frutta candita o in composta di fico, prugna.
2015: Naso piuttosto intenso con una legnosità armonizzata alla cannella, al cacao e ai frutti come il fico e dattero, molto soave. Bocca ampia e soave, con un attacco di moka e cioccolato, poi di fico, frutta al forno e scorze candite, su uno sfondo di cannella e felce che porta a un finale molto lungo e soave.

€ 2.500,00
zoom_in

Toscana

Chianti Rufina dell’azienda Selvapiana è un Sangiovese puro dal colore rubino brillante. Quello che differenzia il Chianti proveniente dalla Rufina è l’eleganza, un Chianti raffinato, dove tutti gli elementi sono ben bilanciati e l’armonia prevale, ed è proprio quello che si cerca quando si sorseggia un buon calice di vino. Al naso si presenta come il tipico Sangiovese dalle note di terra bagnata, cuoio con leggere note pepate seguite da ciliegia e fiori essiccati. Al palato è fine, avvolgente, morbido e succoso, molto gradevole la persistenza.

Abbinamenti: carine delicate o ai ferri, torte salate, bolliti con mostarda piccante, primi di terra e carne, taglieri misti, formaggi di media stagionatura.


€ 12,80
zoom_in

Rum

Hampden Pagos è il primo esperimento in assoluto nel mondo del rum di invecchiamento integrale al 100% in botti ex-Sherry. L’idea è nata nel 2014 quando Luca Gargano (titolare della Velier - importatore) ha pensato di coinvolgere una delle più rinomate bodegas di Jérez: nel 2017 la Lustau ha quindi consegnato ad Hampden delle dotti di Sherry di rovere europeo da 500 litri che avevano contenuto per 3 anni dell’Oloroso Pata de Gallina e del Pedro Jiménez di altissima qualità. Hampden ha così utilizzato quese botti di Sherry perfettamente stagionati per invecchiare in clima tropicale il suo Pure Single Rum. Il risultato è un matrimonio perfetto tra un rum intenso e unico. È l’inizio di una nuova era nella lunga e gloriosa storia di Hampden, che è attiva dal 1753 a Trelawny, nel grand cru del rum giamaicano.


Pagos prende il nome dalla definizione di parcelle e terroir nella tradizione dello Sherry: un profilo aromatico inconfondibile, un rum genuino che non ha bisogno di trucchi: rigorosamente senza zuccheri aggiunti e dal colore naturale. Per la produzione di questo pregiato rum vene utilizzate esclusivamente acqua proveniente da sorgente naturale sita in una riserva incontaminata.


€ 155,00
zoom_in

Rum

Vieux Labbé 20th Anniversary rappresenta in tutta la sua pienezza l'heritage e la tradizione famigliare nella produzione di rum della famiglia Barbancourt-Linge iniziata ad Haiti nel diciannovesimo secolo. Questa release contiene un rum invecchiato per 21 anni in barili di rovere francese ex cognac ed è stato imbottigliato a Port-au-Prince a marzo 2020.
Rum stile agricolo, imbottigliato a pieno grado, precedentemente affinato in botte dal 1999 al 2020.

€ 360,00
zoom_in

Box Degustazione

Confezione Brunello – Castello Romitorio Montalicino
- 6 Brunello di Montalcino DOCG 2016

L’orgoglio della Castello Romitorio, vino “inebriante”, un naso ampio di quercia e di frutta: accenti di marasche, viole e melagrana. Ci sono anche venature di terra che con l’invecchiamento che si amalgamano perfettamente a sfumature di salvia e di soia.
I tannini sono molto ben bilanciati decisi ma fini, donando così una struttura eccezionale. Questo Brunello si evolve e muta continuamente a contatto con l’aria, la lieve sensazione di astringenza dei tannini invoglia ad altri sorsi. Questo vino lascia il segno sin dal primo momento in cui viene messo in commercio, ma diventa ancora più fedele a se stesso man mano che invecchia.
Tagliata di carne, bistecche, ragù, bolognese, boscaiola, ravioli con provola e pecorino al sugo, spezzatino, roast beef, sono gli abbinamenti ideali. Tagliere di salumi, formaggi, pane cafone, crostino di fegatino toscano, per esaltarne l’essenza.

€ 280,00
zoom_in

Campania

“Professo’ è l’appellativo che ero solito attribuire ai grandi tra gli enologi con i quali ho avuto la fortuna di collaborare, quelli i cui preziosi insegnamenti sono alla base della mia visione, una personale interpretazione della tenacia dell’Aglianico e la voglia di maritarsi del Piedirosso”.

La forza dell’Aglianico (75%) si lascia ingentilire dal Piedirosso (25%) creando un prodotto unico. Le selezionatissime uve del territorio avellinese e l’esperienza dell’enologo e produttore Raffaele de Martino danno vita a vini speciali. Grazie alla sua maturazione per 14 mesi in tonneau di rovere francese e al sapiente assemblaggio delle uve, Professò esprime l’eleganza del territorio di provenienza. Calore, corpo e struttura si uniscono a sensazioni avvolgenti, al palato è armonioso e lungo. Il bouquet è ricco di frutto, di legni morbidi e spezie.

Abbinamenti: pietanze succulenti e saporite, carni ai ferri, salumi e formaggi stagionati. Da meditazione.

€ 29,80
zoom_in

Campania

“Idiàle è il mio archetipo di vino bianco che si fa materia, sintesi tra la caparbietà del Greco, l’eleganza del Fiano e la dolcezza della Falanghina, tratti fondamentali di una donna ideale”.

Dal colore brillane e dai profumi accattivanti e intriganti, subito invogliano l’assaggio. Idiàle è il blend perfetto, dove il meticoloso assemblaggio, e non solo, rende giustizia alla qualità assoluta del territorio avellinese e campano più per esteso. Al palato è intenso e avvolgente ma non perde la sua spensieratezza che rapisce. L’equilibrio perfetto. Intensità e sapidità si incontrano. Tutto è armonizzato dai 4 mesi di affinamento in acciaio su fecce fini e ulteriori mesi di riposo in bottiglia.

Abbinamenti: pietanze mediterranee prevalentemente a base di pesce e frutti di mare, crudi dal gusto deciso e pesce in tutte le salse. Carni bianche e primi di mare saporiti come una calamarata leggermente piccante o pasta gamberetti e zucchine.





€ 24,50
zoom_in

Toscana

 L’azienda nasce nel 1989, protetta dal Monte Amiata da un lato e aperta alle brezze marine dall’altro, carezzata dalle rive del fiume Orcia, uno dei principali fiumi in Motnalcino. La proprietà gode di un microclima unico beneficiando di importanti escursioni termiche in ogni periodo dell’anno.

Complesso ed elegante, richiede del tempo per poter scoprire tutte le sue sfaccettature. Bouquet variegato che spazia dai frutti rossi ai sentori autunnali di spezie e frutta candita. Una nota fresca e minerale va bilanciare l'austerità del vino con dei tannini ben bilanciati ed un finale elegante e delicato. Espressione unica del Brunello di Montalcino.
Il vino rimane a maturare in botti di rovere da 30 hl per 40 mesi e altri 12 mesi in bottiglia prima della commercializzazione.

Abbinamenti: bistecca alla fiorentina, filetto, pietanze con tartufo o porcini.

€ 180,00
zoom_in

Box Degustazione

Aliotto Cadeau
La confezione “Aliotto Cadeau” contiene 6 bottiglie di vino rosso “Aliotto” IGT 2017 – Tenute Lunelli.
Di proprietà della colossale azienda spumantistica Ferrari, Tenuta Podernovo di trova a Terricciola, Colline Pisane, a pochi km dalla splendida costa toscana. Ottenuto da un uvaggio composto per il 60% di Sangiovese, e per il resto di Cabernet, Merlot ed altre uve locali è il primo vino della tenuta certificato biologico. Si presenta “serioso”, alla vista il colore ha sfumature granate e la leggera trasparenza tipica del Sangiovese. Al naso si esprime con note di ciliegia sotto spirito, legni, nei quali affina per 12 mesi, note di sottobosco e leggermente pepate. Al palato si percepisce una buona struttura, è armonioso e serio grazie ai tannini decisi ma ben bilanciati.
Abbinamento: torte rustiche, piatti con sughi decisi come lasagna, cannelloni, siciliana, bolognese, cacciatora. Filetto in salse, carne ai ferri, salumi e formaggi più o meno stagionati.

€ 55,00
zoom_in

Magnum

Dopo la pigiatura in assenza di ossigeno, solo il migliore mosto viene trasferito per la fermentazione alcolica in piccole botti di rovere, ottenute da legni selezionati e stagionati, per almeno 3 anni. In seguito il vino viene imbottigliato per gravità, in modo naturale, grazie ad innovativi sistemi di riempimento della Cà del Bosco, il vino i questo modo non subisce shock ossidativi, sbattimenti e ulteriori aggiunte di solfiti. Chardonnay proveniente dalla migliore selezione di 6 vigne. Un vino cremoso, intenso e dalle mille calde sfumature che ricordano i grandi colossi bianchi della Borgogna. Colore dorato brillante, al naso è ricco e complesso, spazia dalle note di fieno e di erbe balsamiche alla vaniglia e all’acacia, dalla nocciola a sfumature tostate. Al palato invade ogni spazio, la sua densità gli dona persistenza e la sua eleganza invoglia un altro sorso.

Un Magnum 1,5 lt; possiede la capacità ideale per una perfetta conservazione, evoluzione e affinamento del vino.


Nello specifico, una Magnum ha un miglior rapporto tra volume di vino e superficie esposta all’ossigeno, contrastando così i naturali fenomeni ossidativi. Per comprendere meglio l’argomento, basta considerare che solitamente, il collo e il tappo di una bottiglia in formato Magnum hanno un diametro simile a quelli della bottiglia standard, mentre la sua capacità è doppia. In proporzione al volume, dunque, la quantità di vino a contatto con l’ossigeno è nettamente inferiore.


Ciò significa che la micro-ossigenazione a cui è sottoposto il vino è più moderata e contenuta nel formato Magnum, che si traduce in un’evoluzione più lenta e controllata, in un miglior affinamento e sviluppo delle qualità organolettiche e quindi in una migliore conservazione del vino.
Questo vale soprattutto per quei vini destinati all’invecchiamento.




€ 150,00
zoom_in

Magnum

Brunello di Montalcino “Pieve Santa Restituta” proveniente dalla varietà autoctona Sangiovese Grosso, è un vino di grande finezza. Profumato di fiori, frutti rossi ed erbe balsamiche, risulta morbido e persistente al palato, esprimendo così in modo sublime l'eccellenza e la qualità dei vini Gaja.

Un Magnum 1,5 lt.
Possiede la capacità ideale per una perfetta conservazione, evoluzione e affinamento del vino. Nello specifico, una Magnum ha un miglior rapporto tra volume di vino e superficie esposta all’ossigeno, contrastando così i naturali fenomeni ossidativi.


Per comprendere meglio l’argomento, basta considerare che solitamente, il collo e il tappo di una bottiglia in formato Magnum hanno un diametro simile a quelli della bottiglia standard, mentre la sua capacità è doppia. In proporzione al volume, dunque, la quantità di vino a contatto con l’ossigeno è nettamente inferiore.


Ciò significa che la micro-ossigenazione a cui è sottoposto il vino è più moderata e contenuta nel formato Magnum, che si traduce in un’evoluzione più lenta e controllata, in un miglior affinamento e sviluppo delle qualità organolettiche e quindi in una migliore conservazione del vino.
Questo vale soprattutto per quei vini destinati all’invecchiamento.


€ 165,00
Risultati trovati : 45
Powered & Designed by Passepartout